Luigi Zolin
Il filo sottile dell'eleganza

“Dentro ad un abito non c'è un corpo. Un vestito deve rinchiudere un'anima, una personalità unica. Il ruolo dell'haute couture è saper cogliere il mistero che si nasconde in ogni donna per trasmetterlo in maniera sottile e discreta. Mai appariscente, mai volgare"

Agli inizi degli anni settanta apre a Sandrigo, in provincia di Vicenza, un piccolo negozio d’abbigliamento con i nomi più importanti, allora sconosciuti, del pret à porter italiano, francese e inglese. Contemporaneamente lavora come fashion editor e consulente per varie aziende d’abbigliamento. Disegna le prime collezioni per il proprio negozio-atelier e sfila con importanti mannequin. Agli inizi degli anni ottanta si dedica alla haute-couture, diventando riferimento per una esclusiva clientela grazie alla sua creatività sofistica ma mai appariscente.

©2009 - 2013 Luigi Zolin - P.Iva 00446350241 - privacy